FANDOM


Maestro Xehanort
Maestro xehanort
Giaponese マスター・ゼアノート
Romaji Masutā Zeanōto
Mondo Isole del Destino

Altre residenze Terra di Partenza, Cimitero dei Keyblade
Ruolo Antagonista Principale
Origine Kingdom Hearts Birth by Sleep
Doppiatore inglese Leonard Nimoy (KH BBS, KH3D)

Sconosciuto (KHIII)

Doppiatore giapponese Chikao Otsuka
Giochi Kingdom Hearts Birth by Sleep,

Kingdom Hearts, Kingdom Hearts Re:Coded, Kingdom Hearts III

Quote rosso1 ...sappi che tu sei solo una delle numerose vie che posso percorrere. Quote rosso2
~ Maestro Xehanort a Terra

Il Maestro Xehanort è un Maestro del Keyblade e il nemico principale di Kingdom Hearts Birth by Sleep e, in generale, della Serie Xehanort. Il Maestro Xehanort, infatti, si cela dietro a tutti gli avvenimenti narrati nei vari giochi della serie usciti finora, da Kingdom Hearts fino a Kingdom Hearts 3D. Si tratta di un uomo molto anziano, forse molto più antico di quanto si possa immaginare guardandolo. Egli infatti conosce le tecniche per trasmettere il suo cuore in un altro corpo e prendere possesso del nuovo corpo, utilizzandolo come vuole. Tutto ciò che accadde 10 anni prima che Sora ricevette il suo Keyblade, e tutto ciò che successe dopo, era pianificato accuratamente dal Maestro Xehanort: dalla scomparsa di Terra, fino alla distruzione della Terra di Partenza e alla morte del Maestro Eraqus. Anche la creazione dell'Organizzazione XIII e la sua rinascita erano tutte parte del suo piano.

Descrizione del diarioModifica

Kingdom Hearts Birth by SleepModifica

Maestro di Keyblade e vecchio amico del maestro Eraqus.

Ha a che fare con il ragazzo in maschera. Chissà cosa complottano...

Diversamente dal maestro Eraqus che rifiutò l'oscurità in toto, il maestro Xehanort è convinto che essa possa essere controllata

StoriaModifica

Kingdom Hearts Birth by SleepModifica

Nel prologo di Birth by Sleep viene mostrato un giovane Maestro Xehanort al tramonto intento a scrutare l'oceano del suo mondo nativo, le Isole del Destino, mentre pensa incessantemente una cosa: questo mondo è troppo piccolo. La scena cambia totalmente, e ci si sposta avanti di tanti anni. Il Maestro Xehanort, con una veste uguale a quelle dei membri dell'Organizzazione XIII, sta portando con sè un mantello bianco, che racchiude una persona: questa persona è Ventus, che però non sembra capace di intendere e volere, anzi sembra in stato catatonico. Improvvisamente, però, Ventus si risveglia ed evoca un Keyblade.

Xehanort e Terra

Xehanort parla a Terra dell'Oscurità

Passa un certo tempo indeterminato, e alla Terra di Partenza sta per avere luogo l'Esame di Qualificazione per diventare Maestri Keyblade. I partecipanti sono Terra e Aqua, allievi del Maestro Eraqus, che presiede alla cerimonia per l'assegnazione del titolo. Eraqus, per l'occasione, ha invitato all'esame il suo vecchio amico, il Maestro Xehanort, anche vecchia conoscenza di Ventus, in quanto Xehanort, in passato, era il suo maestro. Prima che cominci l'esame, però, Xehanort evoca una sorta di potere oscuro che interferisce con le prove dell'Esame, ma Terra e Aqua, supportati anche da Ventus che li vuole aiutare, riescono a respingere il potere. Xehanort, che non voleva fare del male ai tre cavalieri, ha così saggiato il potenziale di Terra, il ragazzo del quale desidera il corpo. Terra infatti è posseduto dalle tenebre e non sempre riesce a tenerle a bada, come dimostra nello scontro con Aqua durante l'Esame. Il Maestro Xehanort, alla fine della cerimonia (che vede solo Aqua diventare Maestro Keyblade), abbandona la sala, ed esce dal palazzo in compagnia di un ragazzo in maschera. Xehanort gli chiede impressioni su Ventus e sul suo potere, ma non vuole creare problemi lì, in quel mondo. Qualche ora dopo, però, l'ex Maestro Yen Sid contatta Eraqus, dicendogli delle preoccupanti orde di Nesciens che stanno imperversando in tutti i Mondi. Eraqus allora incarica Terra e Aqua di cercare informazioni sui Nesciens e trovare il Maestro Xehanort, che sembra scomparso nel nulla e può essere d'aiuto con questa nuova minaccia.

Durante i viaggi tra i mondi di Terra, Aqua e Ven, i tre ragazzi scoprono che il Maestro Xehanort ha visitato tutti questi luoghi, alla ricerca di Cuori fatti di pura luce. Xehanort infatti viene anche in contatto con Malefica, con la quale stringe un'alleanza sulle 7 Principesse del Cuore. Malefica però è solo un burattino, infatti i piani di Xehanort sono ben altri. Dopo aver fatto visita al Maestro Yen Sid, Terra viene chiamato dal Maestro Xehanort nella Landa del mistero. Il Maestro Xehanort confessa di avere a che fare con i Nesciens e con il ragazzo in maschera, che stanno minacciando i Cuori delle Principesse. Il ragazzo in maschera, Vanitas, infatti non è altri che una creatura oscura del Maestro Xehanort, frutto dei suoi esperimenti e del suo allenamento con Ventus, anni prima. Xehanort, infatti, estrasse dal cuore di Ventus tutta la sua oscurità, e plasmò Vanitas. Vanitas però sfuggì al controllo di Xehanort, e cominciò a creare scompiglio nei Mondi. Xehanort, inoltre, sà che Vanitas attaccherà con la sua oscurità tutti i luoghi colmi di luce, quindi è sicuro che la sua prossima meta sarà la città della luce, nel Giardino Radioso.

Proprio nel Giardino Radioso avviene uno strano incontro fra Terra e Braig, misterioso abitante del luogo che afferma di aver cercato proprio il ragazzo e di aver rapito una persona: il Maestro Xehanort. Terra si dirige nei sotterranei della città e trova effettivamente Xehanort incatenato, con Braig che lo sorveglia. Dopo aver avuto all'inizio la peggio contro Braig, Terra, spronato dal Maestro Xehanort che fa leva sul suo senso d'orgoglio, comincia a liberare la sua oscurità, che lo rende più forte. Al termine dello scontro Terra ferisce Braig ad un occhio e alla guancia, ma poi si rende conto di essere stato divorato dall'ira e dall'odio, cosa che un aspirante maestro del Keyblade non dovrebbe fare. Il Maestro Xehanort però vuole convincere Terra che anche l'oscurità è un prerogativo per un vero Maestro, poichè solo con il giusto equilibrio tra oscurità e luce l'universo può funzionare. Eraqus, a detta di Xehanort, è troppo spaventato dall'oscurità, motivo per cui non ha promosso a maestro anche Terra. Il ragazzo, diventato ufficialmente allievo di Xehanort, viene incaricato dal suo nuovo Maestro di trovare Vanitas, colui che destabilizza l'equilibrio tra oscurità e luce, e di eliminarlo. Il Maestro Xehanort si allontana da Terra conferendogli un nuovo grado: Maestro Terra.

Poco dopo la partenza di Aqua, Ven e Terra dal Giardino Radioso, però, viene visto il Maestro Xehanort dialogare con l'uomo misterioso, Braig. Braig minaccia l'uomo, in quanto gli aveva promesso che non si sarebbe fatto niente nello scontro con Terra (invece è rimasto sfigurato). Il Maestro Xehanort, però, impugnando il suo Keyblade, placa l'ira di Braig che torna docile e al suo servizio. Xehanort è ancora preoccupato della luce di Terra, ancora molto presente nel ragazzo.

Dopo aver visitato la Città Disney, il Monte Olimpo, lo Spazio assoluto e l'Isola che non c'è, Terra viene nuovamente chiamato dal suo nuovo maestro nella Landa del mistero. Ven ha scoperto il segreto delle sue origini, e sta correndo alla Terra di Partenza per chiedere chiarimenti a Eraqus. Il Maestro Xehanort però teme che possa succedere qualcosa a Ventus, e perciò chiede a Terra di correre nel suo mondo per salvare il suo amico.

Divorato dall'oscurità, Terra uccide il Maestro Eraqus, che voleva eliminare Ventus per porre fine ai piani del Maestro Xehanort. Ma proprio Xehanort, alla fine dello scontro, rivela a Terra tutto il suo grande piano. Xehanort infatti voleva che Eraqus fosse annientato, e voleva che Terra esprimesse tutto il potenziale dell'immensa oscurità racchiusa dentro di lui, ma il finale dei progetti di Xehanort è ancora lontano: il maestro infatti ordina a Terra di dirigersi al Cimitero dei Keyblade, luogo dove tutti i custodi e i maestri lasciano il loro segno, e luogo della misteriosa Guerra dei Keyblade. Detto questo, Xehanort, con il suo Keyblade, evoca un globo oscuro (simile a quello che inghiottì le Isole del Destino in Kingdom Hearts), che comincia a distruggere la Terra di Partenza.

La resa dei conti avviene nel desolato Cimitero dei Keyblade. Da una parte Aqua, Ventus e Terra, e dall'altra Vanitas con il Maestro Xehanort, uscito allo scoperto sulle sue intenzioni. Nella fase iniziale dello scontro i 3 custodi Keyblade sembrano avre la peggio: Terra viene scaraventato al suolo prima da una magia di Xehanort, e poi da un vortice di Keyblade, comandate dallo stesso Xehanort. Aqua non riesce nemmeno ad avvicinarsi al Maestro Xehanort, in quanto Vanitas la tiene occupata prima di dirigersi alla cima della montagna dove si trova il maestro. Ventus invece, che prova ad attaccare il maestro Xehanort, viene completamente congelato proprio da lui e buttato verso il fondo della valle, recuperato solo da Aqua. Il Maestro Xehanort, forte della sua parziale vittoria, con una strana magia riesce a invocare il Kingdom Hearts dalla cima della montagna, proprio mentre Terra si dirige velocemente verso di lui. Terra, da solo, si scontra con Vanitas e il Maestro Xehanort, ma questi lo immobilizza e ordina a Vanitas di unirsi a Ventus e uccidere Aqua. Il Maestro Xehanort è radioso nel vedere che Terra, spinto dalla sua rabbia verso di lui, stia risvegliando nuovamente l'oscurità, poichè questo faciliterà il suo trasferimento dentro il corpo del ragazzo. Tra i due comincia un feroce combattimento nel quale Terra, che dalla sua ha l'età e la forza, ha la meglio, mentre il Maestro Xehanort è stremato.

Xehanortcuore

Xehanort estrae il suo cuore con il suo Keyblade

Terra sta per dare il colpo di grazia a Xehanort, ma un grande frastuono lo distrae. Vanitas, infatti, si è unito con Ventus, forgiando l'X-Blade. Approfittando dell'occasione, il Maestro Xehanort si pianta il Keyblade nel petto, estraendo il suo cuore e trapiantandolo nel corpo di Terra. Il corpo del Maestro Xehanort, privo del suo cuore, svanisce in alcune scintille di luce, mentre l'armatura di Terra, apparentemente senza vita, risveglia i sentimenti del ragazzo e diventa il Sentimento Persistente del ragazzo. Il Maestro Xehanort ha vinto, il suo scopo principale è stato ottenuto, ma non è riuscito ad avere completamente il controllo di Terra.

Momenti oscuriModifica

Infatti, in Momenti oscuri, filmato segreto di Birth by Sleep, nella sezione Verità nascoste si assiste ad un dialogo tra Terra e il Maestro Xehanort, o, per meglio dire, tra il cuore di Terra e il cuore di Xehanort. I due, che convivono nel cuore dell'essere completo Xehanort, diventato apprendista di Ansem il Saggio, stanno ancora discutendo su chi possegga quel corpo, disputa che va avanti da più di 10 anni. Il Maestro Xehanort non si capacita di come Terra riesca ancora ad avere un parziale controllo di sè stesso, in quanto il corpo dovrebbe essere sotto l'influenza totale del suo cuore. Ma, con grande stupore di Xehanort, egli scopre che il Maestro Eraqus, per proteggere il suo apprendista dall'oscurità, ha confinato il suo spirito dentro di lui, inondando il suo cuore di luce. Il Maestro Xehanort, tuttavia, non sembra preoccupato più di tanto di ciò, e anzi suggerisce di prendere tutto il tempo necessario a risolvere la disputa del corpo di Terra. Infatti, stando alle sue parole, Xehanort ha già trovato altre vie da percorrere per "rinascere", infatti questo corpo è solo uno dei tanti che ha già trovato...

Uno sguardo al futuroModifica

Grazie agli avvenimenti di Kingdom Hearts coded, Topolino ha trovato il cuore di Ven, dentro Sora, e Yen Sid afferma che l'unico da trovare rimasto è Terra e che però è tornato un grave pericolo. Infatti, avendo eliminato Xemnas e Ansem, rispettivamente Nessuno e Heartless del Maestro Xehanort, questi è tornato alla sua forma originaria, e può ricominciare a pianificare la conquista dei Mondi e del Kingdom Hearts. Topolino risponde che lui, Sora e Riku saranno pronti ad affrontarlo, ma Sid si chiede se riusciranno ad affrontare molti di lui, lasciando il Re sbalordito e confuso.

Kingdom Hearts: Dream Drop Distance Modifica

Yen Sid, chiamati alla Torre Misteriosa Sora e Riku, li avverte che il Maestro Xehanort è tornato e li sottopone all'Esame di Maestria: i due dovranno avventurarsi nel Regno del Sonno e sbloccare le sette Serrature Dormienti, che si trovano in mondi addormentati. Così Sid potrà nominarli Maestri del Keyblade, e avranno acquistato un grande potere da usare contro Xehanort.

Tuttavia, durante il loro viaggio, Sora e Riku incontrano alcune delle incarnazioni di Xehanort: Ansem, Xemnas e un ragazzo misterioso che somiglia incredibilmente al Maestro da giovane. Tutti e tre avvertono Riku e Sora che il loro esame non è quello che credono, facendo pensare loro di essere caduti in una trappola.

Quando Sora riapre le sette Serrature, invece che ritrovarsi alla Torre Misteriosa, si ritrova nel Mondo che non Esiste, chiedendosi perchè. All'improvviso viene attaccato da Xigbar, che gli spiega che "ha fatto tutto come previsto": Sora infatti, non è nel mondo reale, ma ancora in un sogno, ed è stato tratto laggiù da "loro", come gli dice. Non solo, ma gli rivela che, fin da quando Ansem era arrivato a distruggere le Isole del Destino, il Maestro Xehanort aveva pianificato, attraverso il suo Heartless, in modo tale che Sora arrivasse al Mondo che non Esiste questo giorno. Dopodiché, undici figure incappucciate circondano Sora, e il ragazzo misterioso, il dodicesimo, lo fa cadere addormentato.

Il ragazzo, che si rivela essere Giovane Xehanort, ovvero Xehanort da ragazzo proveniente dal passato, fa vedere a Sora sveglio immagini del passato. Ansem, l'Heartless di Xehanort, viaggia nel tempo e arriva nelle Isole del Destino, dove parla a Xehanort da ragazzo degli altri Mondi, instillandogli la volontà di esplorarne altri. Inoltre gli affida di trovare per lui, un giorno, dodici contenitori per il suo Cuore, senza rivelare la sua identità. Dopodichè aveva aspettato molti anni (finché Sora e Riku sono diventati grandi), e distrutto infine le Isole.

AspettoModifica

Il corpo del maestro Xehanort è un corpo stanco e vecchio, logorato dai continui viaggi e combattimenti che ha sopportato in tutti i suoi lunghi anni di vita. La forza fisica e la potenza con il Keyblade non sono più le stesse, infatti nei combattimenti Xehanort si basa più che altro sull'uso delle magie.

E' di una carnagione scura, tendente al marroncino. E' completamente calvo, ma ha un grosso pizzetto grigio sul mento. I suoi occhi sono gialli, tipico colore di chi è stato a contatto con l'oscurità per troppo tempo. Il suo abito, invece, assomiglia al vestito di Ansem, l'Heartless dell'essere completo Xehanort. Il suo lungo mantello nero (con interno rosso), copre l sua veste bianca con bottoni neri, stretta al corpo con due cinture nere. indossa anche un paio di guanti bianchi, un paio di pantaloni completamente neri e due stivali neri con bordature argentate, stessi stivali che indossava Ansem e che indossavano i membri dell'Organizzazione XIII.

Alle Isole del Destino, il Maestro Xehanort appare anche con la sua Veste Nera, che sarà il precursore delle vesti dei membri dell'Organizzazione.

PersonalitàModifica

Il Maestro Xehanort è un anziano uomo che per tutta la vita ha cercato di scoprire il significato della misteriosa Guerra dei Keyblade. Inoltre, abbandonando la sua armatura da cavaliere Keylade e sfruttando i Corridoi dell'Oscurità per i suoi spostamenti nei mondi, è stato ormai contaminato dall'oscurità, senza possibilità di liberarsene. Da diverso tempo prima degli avvenimenti di Birth by Sleep, aveva già pianificato tutto ciò che sarebbe avvenuto, dalla creazione dell'X-Blade alla morte di Eraqus. I suoi discorsi tendono sempre a far innervosire il suo nemico, e, quando mostra un minimo di tristezza, lo fa solo a scopi malvagi, per riuscire nei suoi obiettivi.

La sua stessa personalità, riflessa poi in Ansem (Heartless di Xehanort) e in Xemnas, lo porta a manipolare le persone, come fa con Terra, Aqua, Ventus, Vanitas, Malefica, Braig e tutti gli altri membri dell'Organizzazione XIII. In particolare, Xehanort sembra avere un particolarissimo legame con Braig, che usa per il suo scopo di eliminare Aqua e svegliare l'oscurità di Terra. Dopo il loro incontro, infatti, il colore degli occhi di Braig cambia, passando dal marrone al giallo. Questa caratteristica, legata alle parole di Xehanort in Momenti oscuri, ha fatto ipotizzare che Braig sia una delle altre vie che Xehanort ha preparato da percorrere, in caso il corpo di Terra non fosse accessibile.

ArmiModifica

L'unica arma che il Maestro Xehanort mostra è il suo Keyblade, del quale però non si conosce neanche il nome. Si tratta comunque di un Keyblade tra i più potenti, ma, dopo la sconfitta di Xehanort contro Aqua, in Birth by Sleep, il Keyblade del Maestro Xehanort sparisce nel nulla, senza lasciare traccia. Dopo la sua rinascita, ne ritorna in possesso.

BossModifica

Il Maestro Xehanort viene affrontato solo ed esclusivamente da Terra, in cima alla montagna da lui stesso creata all'interno del mondo di gioco denominato "Cimitero dei Keyblade".

PRIMA BATTAGLIA - MAESTRO XEHANORT E VANITAS

ATTACCHI AVVERSARI - MAESTRO XEHANORT

- Blizzaga Oscura: il Maestro Xehanort scaglia cinque sfere ghiacciate contro il proprio avversario in rapida successione. Risulta essere necessario scattare per evitare il sopracitato attacco.

- Combo: il Maestro Xehanort colpisce il proprio avversario con una combo costituita da innumerevoli attacchi fisici. Risulta essere necessario scattare per evitare di perdere un notevole quantitativo di PS.

- Firaga Oscura: il Maestro Xehanort scaglia cinque sfere infuocate contro il proprio avversario in rapida successione. Risulta essere necessario scattare per evitare il sopracitato attacco.

- Geoforza: il Maestro Xehanort solleva il terreno sopra il quale cammina Terra. Risulta essere necessario scattare per evitare di perdere un notevole quantitativo di PS.

- Thundaga Oscura: il Maestro Xehanort scaglia un enorme fulmine di colore nero contro il proprio avversario. Risulta essere necessario scattare non appena si vedono dei lampi di colore bianco e viola.

- Teletrasporto: il Maestro Xehanort si teletrasporta in maniera istantanea da un punto all’altro del campo di battaglia schivando gli attacchi avversari.

- Terremoto: il Maestro Xehanort avvolge il proprio corpo con delle stalagmiti di roccia da lui stesso generate. Manteniamoci ad una determinata distanza di sicurezza per evitare di perdere un notevole quantitativo di PS.

- Vortice di Keyblade: il Maestro Xehanort scaglia un enorme vortice di Keyblade contro il proprio avversario. Risulta essere necessario continuare a scattare finché il sopracitato vortice non scompare completamente.

ATTACCHI AVVERSARI - VANITAS

- Attacco Sotterraneo: Vanitas si nasconde nel sottosuolo utilizzando la proiezione della sua ombra sul campo di battaglia. Dopo aver inseguito il proprio avversario per un breve lasso di tempo, sbuca in superficie e lo colpisce con una serie di attacchi fisici.

- Contrattacco: Durante una combo di attacchi fisici effettuata oppure subita, Vanitas blocca il suo corpo, si teletrasporta in maniera istantanea alle spalle del proprio avversario e lo attacca attraverso l’utilizzo di un devastante attacco in elevazione. Risulta essere necessario evitare il sopracitato attacco attraverso l’utilizzo del Comando “Schivata”.

- Teletrasporto: Vanitas si teletrasporta in maniera istantanea da un punto all’altro del campo di battaglia schivando gli attacchi avversari.

STRATEGIA

La sopracitata prima battaglia durerà il tempo necessario per togliere a Vanitas due barre di energia vitale. Il Maestro Xehanort resterà in disparte e si limiterà a supportare Vanitas attraverso l’utilizzo delle proprie tecniche di combattimento, quindi potremo tranquillamente scagliare i nostri attacchi contro Vanitas. Partirà automaticamente un filmato d’intermezzo al termine del quale dovremo necessariamente affrontare il Maestro Xehanort in carne ed ossa.

SECONDA BATTAGLIA - MAESTRO XEHANORT

STRATEGIA

Anche se le tecniche di combattimento che il Maestro Xehanort ha a disposizione risultano essere letali e devastanti, riusciremo facilmente ad ottenere la vittoria della sopracitata seconda battaglia sfruttando nel miglior modo possibile il suo punto debole: il Maestro Xehanort rimane frequentemente fermo sul posto e per dei lunghi lassi di tempo. Basterà semplicemente avvicinarsi a lui e colpirlo con i migliori attacchi a nostra disposizione. Al termine del sopracitato combattimento riceveremo come ricompensa un Bonus che aumenterà i nostri PS massimi.

GalleriaModifica


I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.