FANDOM



Sora Virtuale
Sora dati
Giaponese データ・ソラ
Romaji Dēta Sora
Mondo Isole del Destino (dati)
Ruolo Protagonista
Origine Kingdom Hearts coded
Doppiatore inglese Haley Joel Osment
Doppiatore giapponese Miyu Irino
Sora Virtuale è il protagonista di Kingdom Hearts coded, come anche nel suo remake.

E' una copia digitale di Sora creata da Re Topolino per indagare sulle strane frasi apparse sul Grillario, e perciò viene mandato all'interno del Cybermondo creato dai dati del Grillario stesso.

Nell'Episodio 8 di Kingdom Hearts coded Topolino è costretto a creare un nuovo Sora Virtuale, in quanto quello cancellato in precedenza non aveva eliminato completamente i Bug presenti. Il nuovo personaggio digitale prende il nome di Sora Virtuale 2.0, ma ha esattamente le stesse abilità del primo Sora Virtuale, e viene comunque chiamato ancora così.

DossierModifica

Ragazzo il cui destino è legato a un'insolita arma chiamata Keyblade. Quando la sua isola è stata inghiottita dall'oscurità, insieme a Topolino, Pippo e Paperino, è riuscito a salvare il suo mondo. Quelle avventure sono state annotate nel grillario e in base a quei dati è stato creato il Sora virtuale che ora, sostituendo quello reale, affronta nuove avventure nel cybermondo digitale.

StoriaModifica

Kingdom Hearts codedModifica

Un giorno Topolino, mentre rilegge il contenuto del Grilarrio, nota una misteriosa frase che il Grillo dichiara di non avere scritto. Per trovarne la provenienza, digitalizza tutto il contenuto del grillario, cioè crea un mondo virtuale in cui è contenuto tutto ciò che è scritto nel Grillario. Questo mondo viene però attaccato dei bug, così il Re crea appunto una copia di Sora con i dati del Grillario così che possa indagare al suo posto nel cybermondo.

Soradati1

Sora irrompe nella sala dove si trovano i suoi amici

Così la copia di Sora si avventura nei mondi del Grillario, liberando i mondi dai bug e aiutando i loro abitanti, e spesso entra in contatto con un misterioso uomo che porta gli abiti dell'Organizzazione XIII. Quando libera il Paese delle Meraviglie, proprio inseguendo quest'uomo si ritrova nel Castello Disney, davanti agli occhi increduli di Topolino, Paperino, Pippo e il Grillo, che sono stati rinchiusi nel cybermondo per cause a loro sconosciute. Ma le sosprese non finiscono lì in quanto compare un altro uomo con la tunica nera, che si rivela essere una copia di Riku, che secondo il suo racconto è stato scelto dal Grilario per proteggere i suoi dati.

Quando libera l'Arena dell'Olimpo, incontra il Pietro reale che fugge subito, ma si rifarà vedere quando Sora chiude Jafar nella lampada ad Agrabah. Il cattivo si fa inseguire fino all'entrata della grotta delle meraviglie e quando l'eroe lo raggiunge, fa la sua comparsa Malefica, che separa il ragazzo dal suo Keyblade per poi distruggerlo. Sora, inerme e disarmato, sta per essere attaccato da alcuni Shadow, ma intevengono il Re e Riku che lo salvano. Malefica riconosce il ragazzo, lo mette KO e poi lo rapisce, in quanto vuole sfruttarlo utilizzando l'Oscurità del suo cuore.

Sora e il Re tornano al Castello, e Topolino decide di andare ad aiutare Riku e ordina a Sora di non fare niente, ma il ragazzo non riesce a stare fermo e parte da solo verso la Fortezza Oscura. Qui, senza alcun potere viene accerchiato da molti Heartless, ma viene salvato da Pippo. Insieme i due si ricongiungono a Paperino e si avventurano nella Fortezza, e facendosi strada tra una moltitudine di Heartless e di trappole piazzate da Pietro raggiungono la sala più interna dela Fortezza, dove Pietro li attende. Il cattivo però non si fa cogliere impreparato e intrappola Pippo e Paperino con dei bug. Pietro dileggia Sora dicendo che non ha un cuore ma è solo un ammasso di dati, ma i suoi due amici lo difendono, e questo dà la forza a Sora di recuperare il Keyblade. Pietro fugge ma viene inseguito da Sora, che lo sfida e sembra avere la meglio, ma poi il cattivo scopre il suo asso nella manica: Riku, che è stato contaminato da dei bug ed ora è sotto il controllo di Malefica. Dopo un debole tentativo di resistenza il giovane cade totalemente sotto il controllo e combatte contro Sora più volte, ma l'eroe riesce sempre a respingerlo così che Riku riesce a recuperare il senno e chiede a Sora di eliminarlo, ma lui risponde di no. Il giovane perde poi conoscenza consumato dai bug, così Sora entra nel corpo di Riku per eliminare tutti i bug presenti, ma così facendo perde tutte le forze. Guidato da Riku stesso, Sora rivive tutti i mondi che ha già visitato, così facendo li libera dai bug e recupera lentamente le forze, finchè alla fine non riesce nel suo intento e recupera tutte le energie, affrontando anche nuovamente Riku oscuro.

SoraV2

Topolino incontra il Sora Virtuale 2.0

Arriva il momento dei saluti. Topolino, Paperino e Pippo sono pronti a tornare nel mondo reale, e salutano Sora Virtuale, che promette di non dimenticare mai le avventure vissute con loro (anche se sa benissimo che per lui sarà impossibile non dimenticare, poichè fatto di dati che verranno presto cancellati). Tornati da Cip e Ciop, però, Topolino e gli altri scoprono che i Bug non sono ancora spariti del tutto, e che la causa è in nuovo mondo, il Castello dell'Oblio. Topolino decide di farla finita con questa storia e crea un nuovo Sora Virtuale (dotato di tutte le abilità del precedente) e lo incontra di nuovo nella Città di Mezzo. Sora Virtuale non sa chi sia questo Topolino, ma senza volerlo si ritrova in un luogo strano, un lungo corridoio bianco con un portone giallo: il Castello dell'Oblio. L'uomo con la Veste Nera gli consegna delle carte, che rappresentano i Mondi che Sora Virtuale ha visitato. Sora rivive di nuovo le avventure nei Mondi, questa volta concentrati in un'unica stanza, ma ogni volta dimentica ciò che ha fatto nel mondo precedente. Sora Virtuale è disturbato da ciò, vorrebbe ricordare tutti gli amici che ha incontrato, ma l'uomo con la tunica gli risponde che solo in questo modo Sora Virtuale si può rendere conto del vero dolore. Visitati nuovamente tutti i Mondi, Sora Virtuale ottiene la Carta finale, che apre una stanza in cui affronta l'uomo in tunica. Il tizio si rivela essere Roxas (in una sorta di versione Roxas Virtuale), il quale però viene sconfitto. Davanti a Sora Virtuale compaiono Topolino e Naminè. La ragazza spiega che tutti gli errori nel Grillario erano dovuti ad un errore nel Cuore di Sora (reale), il quale ha ricordi di un ragazzo che non è lui; all'epoca dei fatti di Kingdom Hearts: Chain of Memories, infatti, Naminè non era stata in grado di capire da dove arrivavano questi altri ricordi, quindi questi persistevano. Sora Virtuale ha così la possibilità di ringraziare Naminè (come c'era scritto nel Grillario, Ringraziare Naminè). Topolino, quindi, si congeda nuovamente da Sora Virtuale, ringraziandolo per tutto quello che ha fatto nel Cybermondo e per aver risolto i problemi del Grillario.

CombattimentoModifica

Coded003

Sora Virtuale affronta alcuni Soldato

Sora Virtuale combatte alla stessa maniera del Sora reale. Anch'egli infatti è dotato di un Keyblade, che può cambiare forma con diversi Keyholder che acquisisce in giro per i Mondi digitali. Rispetto al Sora reale, però, il suo ego digitale ha a disposizione un sistema di combattimento più avanzato, basato sull'uso di Comandi più potenti rispetto al semplice uso del Keyblade. Continuando a combattere è possibile poi attivare i Comandi Finali, attacchi ancor più potenti.

Il modo di combattere di Sora Virtuale, però, non è sempre lo stesso. A causa dei Bug, infatti, il ragazzo digitale non è in grado di utilizzare le sue abilità complete. A Sora Virtuale capiterà di dover viaggiare su piattaforme di Bug che si muovono, di utilizzare il Keyblade come un'arma da fuoco che spara proiettili, o di dover combattere in un sistema "a turni". Inoltre, nella Fortezza oscura, Sora Virtuale potrà contare solamente sull'aiuto di Paperino e Pippo a causa dell'assenza del suo Keyblade, distrutto da Malefica ad Agrabah.

Armi (Kingdom Hearts coded)Modifica

Nella prima versione del gioco, Sora virtuale ha a disposizione solamente un Keyblade, il Catena Regale, che si porta dietro in tutto il Cybermondo. La Catena Regale ha proprietà uniche, ma Sora si ritroverà senza di essa per metà della storia alla Fortezza oscura.

Armi (Kingdom Hearts Re:coded)Modifica

Sora Virtuale conquista diversi Keyholder digitali viaggiando nel Cybermondo. Ogni Keyholder cambia forma e abilità al Keyblade. Più si utilizza un Keyblade, inoltre, più verranno sbloccate nuove abilità, visualizzabili nel Diagramma nello schero inferiore del NintendoDS.

Matrice di statusModifica

In Kingdom Hearts Re:coded Sora Virtuale ha a disposizione una Matrice di status per accrescere i suoi poteri e diventare molto più forte nel mondo digitale. Questa matrice si basa su un sistema di Enfatizzatori collegati attraverso dei Chip che, a seconda del tipo, possono aumentare la difesa, l'attacco, la magia, i PV, la resistenza ad un determinato Elemento. Più Chip vengono inseriti, e più Enfatizzatori vengono attivati, più Sora Virtuale diventa forte.

La Matrice di status ha in sè anche degli errori provocati dai Bug. Questi errori, che impediscono di proseguire nella costruzione di un collegamento tra Enfatizzatori, possono essere rimossi con determinati oggetti, i Debugger R o i più rari Debugger G, ottenibili solo come ricompensa delle sfide in cere Backdoor.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.