Etichetta: Editor sorgente 2017
Etichetta: Editor sorgente 2017
 
Riga 134: Riga 134:
 
Astrofennec.png|'''[[Astrofennec]]'''<br>([[Kingdom Hearts Union X|Union X]])
 
Astrofennec.png|'''[[Astrofennec]]'''<br>([[Kingdom Hearts Union X|Union X]])
 
Astrowooper.png|'''[[Astrowooper]]'''<br>([[Kingdom Hearts Union X|Union X]])
 
Astrowooper.png|'''[[Astrowooper]]'''<br>([[Kingdom Hearts Union X|Union X]])
  +
Astrotigre.png|'''[[Astrotigre]]'''<br>([[Kingdom Hearts Union X|Union X]])
 
</gallery>
 
</gallery>
   

Versione attuale delle 12:57, 31 lug 2020

Regno Candito
Regno Candito.png
Origine Ralph Spaccatutto
Sovrano Re Candito
Abitanti Personaggi dei videogiochi
Regno Luce
Introdotto in Kingdom Hearts Union X
Appare Kingdom Hearts Union X

Mondo che contiene il videogioco di "Sugar Rush".

Ambientazione[modifica | modifica sorgente]

Il Regno Candito è un mondo fatto totalmente di dolci, con terreno di zucchero, piante di leccalecca o zucchero, pietre che sono gomme o caramelle, laghi di cioccolato o altri dolciumi. Fra le zone note c'è la foresta candita che è formata da alberi di zucchero.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Kingdom Hearts Union X[modifica | modifica sorgente]

Ralph Spaccatutto, dopo essere uscito dal Settore Scarafoide con uno shuttle, arriva al Regno Candito, dove lui e lo Scarafoide vengono sparati fuori dal velivolo, portando l'insetto cibernetico ad affondare in un lago. Ralph a quel punto accorgendosi di non avere più la medaglia si mette a cercarla, ma questa viene presa da un abitante del posto, Vanellope, che vuole usarla per migliorare la propria vita e se ne va sbeffeggiando Ralph.
Nel frattempo un signore del Keyblade arriva sul mondo con Chirithy, trovando lo shuttle di Ralph e dunque inizia a cercarlo, mentre Vanellope non riesce a proseguire a causa del suo glitch. In quel momento lei e il prescelto del Keyblade si incontrano e la ragazzina si rende conto di non glitchare vicino a lui, quindi si presentano e lei gli chiede di accompagnarla alla pista da corsa oltre la foresta.

Arrivata alla pista, Vanellope si insospettisce a causa dell'assenza di spettatori e piloti, ma incontra Re Candito e Aspro Bill intenti a fuggire dagli Heartless, e vedendo la ragazzina pensano che possa essere coinvolta, ma i due fuggono non appena vedono gli esseri avvicinarsi, e Vanellope capisce perché la gara è stata cancellata, fortunatamente il Prescelto arriva per occuparsi degli Heartless, dando a Vanellope l'occasione di fuggire, riuscendo ad usare la medaglia rubata a Ralph per entrare nella gara con sorpresa di Re Candito, in quel momento però lei si ritrovò da una parte circondata dagli Heartless, dall'altra da un Ralph furibondo e ricoperto di glassa, che inizia ad inseguirla, ma viene intercettato dal Prescelto che lo sconfigge, per poi essere intrappolato subito dopo in un muffin gigante.
Con la minaccia sventata, Re Candito ed Aspro Bill si presentano al Prescelto per ringraziarlo/a, ed esso/a spiega loro che gli esseri che li hanno attaccati si chiamano Heartless, a quel punto il sovrano sollevato afferma che sarebbero riusciti a fare la loro corsa prima dell'apertura dei giochi, ed ordina ad Aspro Bill di assicurarsi che Vanellope non gareggi e di portarla da lui, il servo afferma di non sapere dove possa trovarsi, ma che è comparsa assieme agli Heartless, iniziando a sospettare un possibile legame. A quel punto Re Candito chiede al Prescelto se conoscesse Vanellope, ed esso/a risponde di averla appena conosciuta, allora il sovrano spiega che lei è un glitch che causa problemi nel gioco e che vuole chiuderla dentro per il bene di tutti, chiedendo allo/a straniero/a di poterla trovare, ed esso/a accetta, mentre il Re avrebbe riorganizzato la corsa, per poi andarsene con Ralph.
Chirithy a quel punto ricorda al Prescelto che sono ancora alla ricerca di Ralph, ignaro che fosse il bestione glassato.

A palazzo, Ralph riesce a fuggire e Re Candito decide di entrare nei dati interni del suo gioco per manomettere i dati riguardanti gli Heartless.
Il prescelto invece ritrova Vanellope intenta a sistemare il suo kart, e Ralph, durante la fuga, la vede non molto distante assieme al prescelto. La ragazzina chiede al/alla suo/a nuovo/a amico/a di darle un'opinione sul kart, ma le dice che non è sicuro correre con quello, nonostante Vanellope insistesse di gareggiare comunque, in quel momento però dei Bug Svolazzanti e uno Sciame di Bug Svolazzanti li attaccano, distruggendo il veicolo, e Ralph preoccupato aiuta il prescelto ad eliminare gli Heartless. Ma nonostante l'eliminazione dei nemici, Vanellope rimane affronta per la distruzione del kart, per poi essere chiamata di ladra da Ralph, ma lei spiega che gli avrebbe restituito la moneta una volta vinta la gara, cosa ora impossibile senza kart, Ralph spiega che non era una moneta, ma una medaglia presa da Hero's Duty e che quindi non avrebbe potuto prenderne un'altra, allora dopo una breve discussione, i due assieme al prescelto stringono amicizia e decidono di procurare un nuovo kart a Vanellope.

Arrivati alla fabbrica/cucina di karts, Vanellope iniziò a farsi il proprio kart, mentre il prescelto protesse i due dagli Heartless, finché non comparve Dolci Sinistri che li minacciò, ma il prescelto e Ralph riuscirono ad eliminare il nemico. Poi i due insieme trascinarono la massa di dolci per cucinare il kart di Vanellope, che la ragazza adorò subito, ma furono interrotti da Re Candito assieme ad un esercito di Lancieri comandati da un Heartless più forte, per poter impedire che Vanellope gareggi, ma i tre riescono a fuggire.

Durante la fuga, Vanellope consiglia di andare contro la parete con i due leccalecca del Monte Cola, e dopo aver distrutto un Wyvern che li minacciava, il gruppo obbedisce entrandovi dentro, tranne il signore del Keyblade, rimasto brevemente indietro e notando l'arrivo di Re Candito, quindi si nasconde sentendo che il sovrano, dopo aver perso le tracce di Vanellope impartisce l'ordine agli Heartless di trovare il kart della ragazzina e di distruggerlo per impedirle di gareggiare. Allontanati, Chirithy compare chiedendosi perché Re Candito fosse tanto ossessionato dal non farla gareggiare e perché ora potesse controllare gli Heartless.
Raggiunti Ralph e Vanellope dentro il monte, la ragazza spiega che la zona era probabilmente una zona scartata dal gioco, e che ora lei abitava lì in quanto nessuno la voleva e che essendo lei un glitch non poteva lasciare il proprio gioco. Ralph quindi inizia a sferrare pugni contro il pavimento, ma viene interrotto dall'apparizione di alcuni Heartless, capeggiati da Fantasma Fluttuante Cola, ma l'omone e il signore del Keyblade riescono a sterminarli tutti e Ralph riesce a costruire una pista per permettere a Vanellope di esercitarsi con il kart.
Il signore del Keyblade lascia la zona a quel punto, sapendo di non poterli aiutare con gli addestramenti e su consiglio di Chirithy decide di tornare in seguito.

Mentre il prescelto e Chirithy vagano nel Regno Candito, il prescelto fa notare al Divorasogni che Ralph non è davvero cattivo, portando i due a concludere che non è lui la fonte degli Heartless-glitch, ma il giovane signore del Keyblade, ricordandosi dei glitch di Vanellope teorizza una possibile relazione fra le due cose, e decidono di tornare da lei.
Nel frattempo, Calhoun si arrabbia con Felix facendolo scendere da uno shuttle recuperato davanti al palazzo del mondo. Felix bussa al palazzo, dove viene atteso da Aspro Bill a cui domanda se avesse visto Ralph, e questo risponde che avrebbero dovuto rinchiuderlo e che non avrebbero commesso lo stesso errore, facendo cadere Felix in una trappola a botola.

In quel momento Re Candito trova Ralph e riesce a convincerlo di non avere intenzione ostili e spiega che non vuole che Vanellope gareggi dato che essendo un glitch se dovesse entrare tra i personaggi giocabili qualcuno potrebbe pensare che il gioco sia difettoso e scollegarlo, e in quanto glitch, lei non potrebbe andarsene dal suo mondo e morirebbe nel caso accadesse. Detto ciò restituisce la medaglia a Ralph e chiede a lui di parlarle e farla ragionare, poi il sovrano se ne va.
Poco dopo Vanellope torna da Ralph per regalargli una medaglia fatta da lei con dei dolci in cui c'è scritto "Tu sei il mio eroe", Ralph commosso prova tuttavia a convincerla a non partecipare alla corsa.
Quando anche il prescelto torna da loro, sentendoli discutere scopre che Ralph ha parlato con Re Candito, il quale gli aveva restituito la medaglia dicendogli di non far partecipare Vanellope alla corsa, dato che essendo lei un glitch, se fosse stata uno dei personaggi giocabili, qualcuno avrebbe pensato che il gioco è difettoso, scollegandolo e portando alla morte di Vanellope, incapace di lasciare il proprio mondo in quanto glitch. La ragazzina però si rifiuta di ascoltare, allora Ralph si vede costretto a distruggerle il kart e i due si dividono. Chirithy capendo le condizioni di Vanellope sospetta un collegamento tra lei e gli Heartless bug, sospettando che una volta trovata la fonte avrebbero potuto aiutare la ragazzina.

Tornati al Regno Candito, Ralph e il prescelto trovano Aspro Bill intento a raccogliere i resti del kart di Vanellope, e chiedono a lui perché lei è rappresentata fuori dal gioco se non dovrebbe neppure esistere, ma il dolcetto scappa via, solo per essere catturato ritrovandosi costretto a rivelare che il Vanellope è stato alterato da Re Candito per renderla un glitch e che i ricordi degli abitanti sono stati sigillati da esso, ma che tutto tornerebbe alla normalità se la ragazzina dovesse tagliare il traguardo, motivo per cui il sovrano non voleva che lei partecipasse. Rivela anche loro che Vanellope è alla prigioiosa con Felix, e Ralph lo attacca ad un albero candito.
Chirithy capendo che la fonte dell'oscurità è Re Candito, chiede al prescelto di investigare.
Arrivati davanti al castello, Ralph spacca il pavimento per entrare.

Abitanti[modifica | modifica sorgente]

Residenti temporanei[modifica | modifica sorgente]

Heartless[modifica | modifica sorgente]

Divorasogni[modifica | modifica sorgente]

Galleria[modifica | modifica sorgente]

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.