Kingdom Hearts Dark Road
DR cover.png
キングダム ハーツ ダーク ロード
Kingudamu Hātsu Dāku Rōdo
Azienda Square Enix
Pubblicatori Square Enix
Data di uscita 22 giugno 2020 (mondiale)
Genere RPG per Smartphone e Tablet
Modalità di gioco TBA
Ratings N/D
Piattaforma iOS, Android e Amazon Smartphone

Kingdom Hearts Dark Road è cronologicamente il prequel di Kingdom Hearts Birth by Sleep. Esso racconterà la storia di quando Xehanort era ancora un apprendista e del perchè lui abbia deciso di diventare un Cercatore dell'Oscurità. 

Trama[modifica | modifica sorgente]

Gameplay[modifica | modifica sorgente]

Sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Nel febbraio 2019, quando uscì la rivista "Kingdom Hearts III Ultimania", Square Enix disse che inizialmente in Kingdom Hearts III doveva essere raccontato tutta la storia di Xehanort da apprendista e del perchè ha deciso di diventare un Cercatore delle Tenebre. Tuttavia il direttore della serie decise di levare questa cosa perchè , secondo Nomura, se avesse messo questa parte di storia, il terzo capitolo sarebbe durato un "eternità" ma promise ai fan di approfondire in qualche modo la sua storia da apprendista e anche del suo compagno Eraqus. Il titolo venne accennato per la prima volta proprio da Nomura il 22 gennaio 2020, giorno prima del rilascio di Kingdom Hearts III ReMind, in una sessione di domande e risposte per festeggiare l'uscita dell'espansione. Durante l'intervista Nomura disse che tale prodotto sarebbe stato annunciato direttamente dal team di Kingdom Hearts Union X e sviluppato da quest'ultimi. Il 22 gennaio 2020, il team di Kingdom Hearts Union X pubblicò un artwork dove c'erano Xehanort ed Eraqus da giovane insieme ad altri personaggi che sono stati volutamente "censurati". Il 30 gennaio 2020 venne ufficializzato il nome del nuovo titolo basato sulla giovinezza di Xehanort, "Kingdom Hearts Dark Road". Il 19 febbraio 2020 è stato affermato un nuovo keyblade e il mondo di Agrabah è il metodo di combattimento di Kingdom Hearts Dark Road è diverso ma la grafica è la stessa di quella di Kingdom Hearts Union X e che sarebbe uscito nella primavera 2020. Tuttavia il 19 maggio 2020, a causa dell'emergenza sanitaria (legata al Covid-19), Square Enix ha deciso di rinviare il titolo nel corso del 2020 e che avrebbe svelato nuove notizie all'inizio di giugno. il 9 giugno, Square Enix mostrò a sorpresa gli amici che hanno accompagnato Xehanort ed Eraqus durante la loro giovinezza: Vor, Urd, Hermod e Bragi (che furono "oscurati" nell'immagine d'annuncio) e nello stesso giorno l'azienda confermò che dal 9 giugno fino al lancio del titolo mobile saranno rilasciati più notizie sul prodotto. Il 16 giugno 2020 viene annunciata la data di rilascio giapponese di Dark Road, ovvero il 22 giugno.

Errori[modifica | modifica sorgente]

  • Nella versione inglese Orcus viene erroneamente chiamato Ogre (Orco).

Galleria[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • In inglese Dark Road significa " Strada Oscura" riferito al fatto che Xehanort prenderà la via delle tenebre.
  • Quando il titolo fu annunciato il 23 gennaio 2020 con il nome "Project Xehanort", fu immediatamente lanciata una campagna "Indovina il nome". Fino al 28 gennaio, gli utenti di Internet avevano la possibilità di indovinare il titolo del gioco, che all'epoca non era stato rivelato. Per questo, si doveva rispondere al tweet dall'account ufficiale, suggerendo un titolo nella forma "Kingdom Hearts _ _" accompagnato da #KHNameContest. Un suggerimento è stato anche dato, rivelando che c'erano due parole composte da otto lettere da indovinare.
    • Coloro che indovinavano il titolo giusto,ne verranno estratti 10 e dichiarati vincitori del concorso, vincendo una carta regalo da 100 dollari per Amazon.
  • La sedia dove è seduto Xehanort nell'artwork d'annuncio, è molto simile a quella dove c'era Sora nell'artwork del quindicesimo anniversario della serie.
  • Dark Road è il primo capitolo della serie ad essere in tutto il mondo nello stesso giorno.
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.